Escursioni: le grotte carsiche e il fiume Vitravo

In collaborazione con l’Associazione “Le Grave” vi faremo conoscere quelle che sono fra le più lunghe ed interessanti grotte che si aprono in Calabria; vi è la cosiddetta Grava di Grubbo, la Risorgenza di Vallone Cufalo e l’Antro del Torchia, tutte ubicate in agro del comune di Verzino (Kr) e che si sviluppano interamente in rocce gessose che rendono le cavità importanti anche a livello nazionale per la loro rarità.

Promozione: “Salvatore lo faremo ragioniere”

Ci sono piccole e grandi storie personali che meritano di essere tramandate ai posteri, sia perché raccontano alla perfezione il nostro Paese, gli anni della miseria, del boom economico e del riscatto, sia perché sono esempi di forza d’animo e resilienza per tutti. Quella di Salvatore Sarcone è la meravigliosa storia di un ragazzo del sud che ce l’ha fatta, senza dimenticare le radici da cui è venuto.

Le Rivoltelle

Quello che desta subito scalpore è il loro nome: la scelta delle “Rivoltelle”, non sottende niente di bellicoso se non la forza e la passione di chi ha voglia di raccontare una storia importante fatta di rabbia e amore. “Siamo una band che nasce in Calabria, una terra che spesso ha legato il suo nome alla criminalità: con questo nome volevamo esorcizzare questo aspetto in modo ironico, “rivoltando” le apparenze precostituite.” raccontano le ragazze. La storia della band comincia nel 2005 a Cosenza…

Alessandro Santacaterina

“Un giorno incontrai una persona che tirò fuori dalla custodia uno strumento estremamente panciuto, quasi buffo. Aveva dei fiori dipinti sulla tavola, e la vernice scrostata via a furia di essere suonata. Era una chitarra battente.” (A. Santacaterina)….. e con questa chitarra che Santacaterina approda alla sperimentazione traslando la musica tradizionale della nostra Calabria nella contemporaneità. Un linguaggio nuovo che evoca altri tempi.

Mimmo Cavallaro

Mimmo Cavallaro è, attualmente, uno dei più autorevoli interpreti della tradizione musicale calabrese. Nato e vissuto nell’area culturale di cui è portavoce, ha da sempre condotto una sua particolare ricerca attraverso “indagini sul campo”, analizzando e registrando la varietà dei connotati stilistici che caratterizzano i diversi luoghi della Calabria. Il cantato in dialetto e l’utilizzo di strumenti della tradizione, come la lira calabrese, missati a testi e armonie originali, lo rendono tra i principali autori della musica popolare italiana.